Headline, News 0 comments on Sanremo 2016: i nomi in commissione e il bando di partecipazione ad Area Sanremo

Sanremo 2016: i nomi in commissione e il bando di partecipazione ad Area Sanremo

Copio e incollo da comunicato stampa

“Sono aperte fino al 20 settembre le iscrizioni ad Area Sanremo, il concorso canoro che seleziona giovani artisti che partecipano al Festival di Sanremo, il bando è disponibile su www.area-sanremo.it

È stata ufficializzata dal CDA della Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo la commissione che selezionerà tutti gli iscritti ad Area Sanremo: Massimo Cotto, giornalista, voce storica della radiofonia, oggi deejay di Virgin Radio sarà presidente e membri della commissione Franco Zanetti, direttore del più autorevole sito di musica in Italia, Rockol, e Stefano Senardi, discografico e presidente della Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo.

Tutti i giovani artisti si esibiranno da lunedì 19 ottobre davanti alla commissione selezionatrice. I 40 finalisti presenteranno nuovamente la loro performance davanti a Cotto, Zanetti e Senardi (a cui si aggiungeranno per questa seconda valutazione anche il maestro Mauro Pagani e Maurizio Caridi della Fondazione) il 4 e 5 novembre: tra loro verranno scelti 8 artisti tra i quali la commissione RAI decreterà i 2 partecipanti al Festival.

Cotto e Zanetti da molti anni affiancano all’attività di giornalisti quella di talent scout, formando una coppia di selezionatori esperta e affiatata: insieme sono stati rispettivamente Presidente e Vicepresidente della Commissione di SanremoLab nel 2007 (fra i vincitori di quell’anno Noemi) e nel 2008 (quella che portò al Festival Simona Molinari e Arisa). Al Festival del 2009 Arisa non solo vinse nella categoria Nuove Proposte, ma ricevette anche il Premio della Critica e il Premio della Sala Stampa Radio e Tv: un en plein senza precedenti. L’altra vittoria nella categoria Nuove Proposte di un vincitore dell’Accademia di Sanremo – nel 2001 si chiamava ancora così – era stata quella di Anna Tatangelo. Dopo SanremoLab, nel 2009 e 2010, Cotto e Zanetti hanno ideato e condotto il progetto di scouting “Radar”; dal 2012 al 2014 sono stati Presidente e Vicepresidente della Commissione selezionatrice del Festival di Castrocaro.”

Sito ufficiale e bando di concorso 2015

SCARICA IL BANDO DI PARTECIPAZIONE AD AREA SANREMO 2015

Headline, News, Playlist, Video 0 comments on Aleix Tobias Sabater: il berimbau, anzi 5, che non ti aspetti

Aleix Tobias Sabater: il berimbau, anzi 5, che non ti aspetti

ALEIX TOBIAS (di Carmine Pongelli)

Se avessi a disposizione un genio della lampada chiederei anzitutto una decurtazione anagrafica di una ventina di anni e poi, una volta esaudita la richiesta di freschezza ed energia, chiederei di essere ammesso a far parte dei Coetus.
A quel punto il terzo desiderio può anche aspettare.
Coetus, Orchestra Iberica di Percussioni, diretta da un geniale Aleix Tobias Sabater.

Che Aleix sia un grandissimo lo dimostra il fatto che con uno strumento primitivo come il berimbau, l’arco sonoro della Capoeira (lotta/danza acrobatica brasiliana), riesca a fare musica di questo livello (è vero: ne usa cinque di berimbau ma il concetto non cambia):

Se poi i cinque berimbau li affianchiamo ad un originale drumset e chiamiamo qualche amichetto suonatore di cui uno al Sax tenore, uno al Basso elettrico, uno alle Tablas ed un altro (Xavi Lozano, altro grande, ma qui son tutti grandi) incredibile soffiatore nell’andino Mohoceño e nel cinese Hulusi otteniamo ‘sta roba qua, poesia pura:

Headline, News 0 comments on Primo Maggio 2015 – 1MNEXT 2015 :: Contest per Artisti Emergenti

Primo Maggio 2015 – 1MNEXT 2015 :: Contest per Artisti Emergenti

copio e incollo perché non ho voglia di fingere una scrittura originale e, inoltre, non è una cosa su cui uno si deve inventare cose.
io l’ho fatto. fatelo anche voi. avete circa cinque minuti prima della scadenza, perché ce ne siamo accorti ora

FireShot Screen Capture #565 - '1MNEXT 2015' - www_primomaggio_net_1mnext

“1MNEXT 2015

1MNEXT, il Contest per Artisti Emergenti del Concerto del Primo Maggio di Roma, selezionerà 3 Artisti che verranno invitati ad esibirsi al Concerto del Primo Maggio 2015 di Piazza San Giovanni a Roma.

Il vincitore assoluto del contest 1MNEXT verrà poi proclamato durante l’evento di Piazza San Giovanni ed avrà la possibilità di aprire il Concertone 2016.

Il contest 1MNEXT è ideato e prodotto da iCompany e Ruvido Produzioni, le società organizzatrici del Concerto del Primo Maggio 2015.”

CLICCA QUI PER SCARICARE IL BANDO. MA SBRIGATI PERCHE’ SCADE A MEZZANOTTE DI OGGI

Headline, News, Seminari, corsi e contest 0 comments on L’arte di far cantare i tamburi: seminario con Glen Velez, maestro del Frame Drumming moderno

L’arte di far cantare i tamburi: seminario con Glen Velez, maestro del Frame Drumming moderno

glen velez

Glen Velez è una leggenda vivente della musica e uno dei grandi innovatori del frame drumming. Ha vinto 4 Grammy Awards ed è stato ammesso nella Percussion Hall of Fame della the Percussive Arts Society.

Il Solkattu è la teoria metrica da cui scaturisce il ritmo nella musica indiana.
Si basa su un alfabeto sillabico, dinamico ed efficace, che avrebbe fatto invidia a Filippo Tommaso Marinetti.

Mi piace immaginare che se questi avesse conosciuto il Solkattu sarebbe passato alla storia come percussionista invece che come futurista.

Invece alla storia del percussionismo ci è passato Glen Velez, il papà del Frame Drumming moderno. (Frame drum, ovvero quella serie di tamburi la cui dimensione della superficie da percuotere è nettamente superiore all’altezza del fusto).

Glen, sul piano teorico, ha preso il Solkattu e lo ha mischiato con le più semplici onomatopeiche ritmiche mediorientali; così come, sul piano pratico, ha fatto convolare su un unico tamburo (Bodhràn, Tar, Duff, Bendir o che dir si voglia: la traslitterazione dalle “lingue esotiche” è sempre relativa) le varie tecniche di percussione precipue in quella fascia geografica che va dall’India al Maghreb più occidentale.
N. Scott Robinson, altro grande esponente del frame drumming, ebbe a dirmi che in fin dei conti Glen è come se avesse inventato una tradizione per il suo paese (U.S.A.) che di tradizionale non ha proprio nulla, a parte le pistolettate.
Ovviamente, vuoi per la globalizzazione, vuoi perché i percussionisti hanno una curiosità che manco i gatti, vuoi che tutto quello che viene dall’America ci tocca di default, ecco che il linguaggio di Glen Velez è diventato comune a tutti quei musicisti che bazzicano percussioni italiane, arabe, iraniane, centrasiatiche etc.

Grazie ai ragazzi dell’associazione Frame Drums Italia ed al NoGo Festival Glen Velez verrà a deliziarci con i suoi seminari venerdì 27 marzo, dalle 11:00 alle 18:00, presso l’ex Cartiera Latina nel Parco regionale dell’Appia Antica a Roma.

Per prenotare: Frame Drums Italia, Seminario con Glen Velez

Un esempio di quanto suddetto, Glen suona prima il Riq (Mashreq) e poi il Bodhràn (anche se con una postura particolare) mentre Lori Cotler canta in stile Konnakol (l’equivalente concertistico/aristico del teorico Solkattu):

Questo invece è uno storico video del modo in cui Glen Velez suona il Tar, o Bodhràn, in Lap Style position:

(di Carmine Pongelli)

Batteria e Percussioni, Headline, News 0 comments on Lezioni di batteria con Christian Meyer: MasterClass 2015 – Tedamis, Centro Formazione Spettacolo

Lezioni di batteria con Christian Meyer: MasterClass 2015 – Tedamis, Centro Formazione Spettacolo

— press release —

Lezioni di batteria con Christian Meyer: MasterClass 2015 -  Tedamis, Centro Formazione Spettacolo

“Riparte il nuovo ciclo di lezioni con la docenza e la programmazione di Christian Meyer: un’esclusiva opportunità di studio mirato e continuativo. Prima lezione: 18/19 aprile.

Classi con massimo 8 allievi, master a numero chiuso e iscrizione obbligatoria. Scopri le novità della nuova programmazione: tre indirizzi di studio (· jazz-latin-ethno; · pop-rock-funk-fusion; · performing) e tre diversi livelli (· principiante; · intermedio; · avanzato).

ISCRIZIONI APERTE: programma e iscrizioni su www.tedamis.it/Tedamis/Musica

Progetto didattico Tedamis. Da un’idea di Christian Meyer, Alessio Boncompagni e Cinzia Mariani

La Master nasce nel 2010, con l’obiettivo di creare un percorso formativo esclusivo e di qualità, un’occasione di studio approfondito e mirato della tecnica e dello strumento. Ne è derivata una didattica fatta di vere lezioni, che ha saputo unire la qualità e la professionalità musicale ed artistica di Christian Meyer con la continuità temporale dello studio. Christian cura direttamente la programmazione annuale e i materiali didattici. Le lezioni si strutturano su tre diversi indirizzi di studio e si svolgono in piccole classi di allievi, caratteristica questa particolarmente unica che consente di curare lo studio e la tecnica di ogni singolo allievo. Tra un incontro e l’altro sono previste lezioni intermedie con il Maestro Alessio Boncompagni con l’obiettivo di seguire lo studio e la buona preparazione agli incontri successivi, nei quali Christian verifica il miglioramento individuale dell’impostazione sullo strumento. La MasterClass di batteria “Lezioni con Christian Meyer” è una delle poche opportunità (l’unica in centro Italia) per studiare con continuità e serietà con Christian Meyer, fonte di nozioni e stimoli, artista dalle indiscutibili qualità professionali e musicali, oltre che umane e relazionali.”

CHRISTIAN MASTER MAYER MASTERCLASS – SCARICA LA LOCANDINA IN PDF

Headline, News 0 comments on Pistoia Blues Festival: Dream Theater, Sting, Hozier, Counting Crows

Pistoia Blues Festival: Dream Theater, Sting, Hozier, Counting Crows

—– copia e incolla del comunicato stampa —

PISTOIA BLUES FESTIVAL 2015 – LUGLIO 2015

Salvo sorprese il Festival inizierà il 3 luglio con l’anteprima dei Counting Crows. La band tornerà nel nostro paese per presentare, con un trascinante live di rock americano classico contaminato di blues e folk, non solo i brani dell’ultimo disco “Somewhere Under Wonderland” (Universal Music) ma anche i loro più grandi successi.

Il cantautore irlandese Hozier, in vetta alle classifiche di mezzo mondo con il brano “Take me to the Church”, sarà l’ospite d’eccezione, in prima nazionale, il prossimo 7 luglio 2015. L’artista ha appena pubblicato il suo album d’esordio omonimo con la Island Record.

Il 15 luglio arriverà in Italia Mike Rosenberg aka Passenger, il cantautore inglese busker nell’anima che ha incantato il mondo con la hit “Let Her Go” inclusa nell’esordio da 1.500.000 copie vendute “All the Little Lights” del 2012. L’artista, dopo i sold out dell’ottobre scorso a Milano, tornerà in Italia per una data al Pistoia Blues Festival per presentare il suo ultimo lavoro “Whispers” (Sony, 2014).

Il 18 luglio 2015 si aggiunge una speciale esclusiva italiana grazie al ritorno nel nostro Paese dei The Darkness, storica band dell’hard-rock britannico degli anni 2000, co-headliner a fianco dei Black Label Society, la band statunitense fondadata da Zakk Wylde, ex chitarrista di Ozzy Osbourne, punto di riferimento del metal americano.

Il 19 luglio sul palco di Piazza Duomo si esibirà una delle band più influenti del prog-rock mondiale degli ultimi trent’anni, i Dream Theater, da tempo consacrati come icone indiscusse della tecnica e della grande musica per un genere che hanno contributo ad inventare. Arricchiscono la serata i set dei Queensrhyche e dei Vision Divine.

Grande attesa per il concerto di Santana che arriverà a Pistoia in Italia il 21 luglio 2015 per promuovere l’album “Corazon” (2014), il ventiduesimo disco dell’artista, che vede il grande chitarrista di origine messicana duettare con big della musica internazionale.

Il prossimo 24 luglio salirà sul palco, per la prima volta nella storia del Festival, Sting. Il celebre artista britannico, cantautore e storico cantante-bassista dei Police, sarà in tour estivo con la sua rock band per portare sui palchi europei i più grandi classici del suo repertorio.

I biglietti per per i vari concerti sono già in vendita a prezzi variabili serata per serata sui circuiti ticketone.it e boxol.it a partire da 25€. Info: www.pistoiablues.com

Ricordiamo che sono partite le iscrizioni a Obiettivo Blues In, il contest che porterà fino a 4 giovani band ad entrare nel cartellone del Festival tramite selezioni live sul territorio italiano.

PISTOIA BLUES FESTIVAL 2015
Piazza Duomo. Cast NON definitivo.

3 Luglio – COUNTING CROWS (anteprima)
7 Luglio – HOZIER (prima nazionale)
15 Luglio – PASSENGER
18 Luglio – THE DARKNESS – BLACK LABEL SOCIETY (esclusiva nazionale)
19 Luglio – DREAM THEATER + QUEENSRHYCHE + VISION DIVINE
21 Luglio – SANTANA
24 Luglio – STING

Headline, News 0 comments on Sanremo 2015: il pornoracconto dell’intiera edizione dei record

Sanremo 2015: il pornoracconto dell’intiera edizione dei record

erano notti che non si dormiva e:

1. i comici sputtanavano i bambini ciccioni e le signore brutte perché la nouvel comique è così, un po’ irriverente
FireShot Screen Capture #490 - '(5) Gianluca Sgalambro' - www_facebook_com_gianlucasgalambro

2. i cantanti rieditati (nek, britti, raf, masini) e non rieditati (malika, nina zilli e poi gli altri non me li ricordo) cantavano canzoni uguali alle canzoni che gli stessi cantanti avevano già cantato più volte in passato e che erano sovente copiate dalle canzoni che altri cantanti avevano già cantato negli anni 80 e 70 e 60

3. il musical di romeoegiulietta – “un’eccellenza italiana” – ripeteva ossessivamente “ama senza paura, ama senza paura, ama senza paura”. poi loro muoiono ma nel medioevo usava così
FireShot Screen Capture #494 - 'Il fotoracconto della quinta (e ultima) serata - Spettacoli - Repubblica_it' - www_repubblica_it_speciali_sanremo_edizione2015_2015_02_14_foto_il_fotoracconto_della_quinta_e_ultima_s

4. will smith era meno colorato in faccia di carlo conti
FireShot Screen Capture #495 - 'Will Smith gioca a fare il rapper e spunta la bella Margot - Spettacoli - Repubblica_it' - www_repubblica_it_speciali_sanremo_edizione2015_2015_02_15_foto_will_smith_gioca_a_fare_il_

5. il volo e quell’altro vincevano nelle due categorie in gara, che sono tre: big, big che non si sa perché sono big e meno giovani.
il volo, nella vita reale, sono un trio dubstep metal che fa sacrifici umani su the sims 4 e pratica sesso virtuale non protetto con i bot di chatroulette
FireShot Screen Capture #493 - '(5) Gianluca Sgalambro' - www_facebook_com_gianlucasgalambro

6. non c’era il signor beghelli, un’ “eccellenza italiana” ingiustamente sottovalutata, come il tavernello e i project manager di italia.it

7. carlo conti si collegava con astrosam in diretta, restava deluso che non era sandra bullock (“un’eccellenza italiana”) e scatenava un attacco galattico contro la stazione spaziale, lanciando da una serie di razzi “Sei nell’anima” modello Gianna Nannini. poi veniva fuori che il collegamento non era in diretta ma lui faceva il vago, tanto sulla stazione spaziale erano già morti tutti

8. c’erano due vallette che stavano a edy campagnoli come matteo renzi a john spritzgerald kennedy

9. nel frattempo, il ministro degli esteri, gentiloni, pregava gentilmente il califfo al-baghdadi di bombardarci perché aveva litigato con angelino alfano su chi cantava meglio “amici mai, per chi sia ama come noi” e voleva farla finita

10. matteo renzi, indispettita, costringeva marielena boschi e i deputati a progetto e coproco a votare fino all’alba una legge costituzionale a caso perché – diamine – non è l’ariston che detta l’agenda delle boiate, in Italia. e non è certo un conduttore lampadato che può decidere quando la gente va a dormire

11. c’era la pfm con la banda dell’esercito che facevano tipo il naubucco progressive ma non mi viene niente di simpatico da dire, perché mi ha telefonato giuseppeverdi in lacrime e io non sono uno di quei giornalisti che sfrutta il dolore delle star
FireShot Screen Capture #496 - 'Il fotoracconto della quinta (e ultima) serata - Spettacoli - Repubblica_it' - www_repubblica_it_speciali_sanremo_edizione2015_2015_02_14_foto_il_fotoracconto_della_quinta_e_ultima_s

12. c’erano, la prima sera, una famiglia con 16 figli e, l’ultima sera, una coppia sposata da 65 anni: che poi è il tempo necessario a fare 16 figli mentre fai sesso ascoltando Il Volo
10377066_10206434392688467_4609545346095425052_n

13. è stata un’edizione da record, con shareS incredibili e molta felicità per i dirigenti rai. li dovete capire, che gli è rimasto solo sanremo, roberto benigni (che però viene quando vuole e non telefona mai) e terence hill.

14. sanremo dovrebbe essere ogni sei mesi, perché è come essere tutti in gita scolastica in grecia. e poi, quando è finita e torniamo a casa a fare sacrifici umani su the sims 4, tutto è più triste e quella carina del primo banco ritorna fidanzata con Il Volo

(“pornoracconto” è un’astuzia a fini del posizionamento sui motori di ricerca, come potete ben inmmaginare)

Headline, Music, News, Seminari, corsi e contest 0 comments on Berklee college of music e Ableton: corso gratuito online di Ableton Live 9

Berklee college of music e Ableton: corso gratuito online di Ableton Live 9

ableton live corso gratis Un regalo di quelli che cambiano un po’ l’umore della giornata. Il celeberrimo Barklee College of Music e la software house che produce una delle migliori daw al mondo, Ableton, regalano 4 settimane di corso grauito online di Ableton Live 9. Oh, sì!

Il corso inizia il 2 febbraio e per partecipare è necessario avere una delle versioni di Ableton Live 9 (Intro, Lite, Full) oppure, udite udite, anche quella trial. Ottimo per chi non ha ancora deciso se comprare Ableton Live. Un programmache, permettetecelo, ogni producer dovrebbe amare.

Ovviamente non vi aspettate un corso avanzato o una cosa che vi faccia diventare ricchi e famosi. Si tratta di un ottimo corso base, certificato dalla Casa Madre e da una delle migliori scuole di musica al mondo.

Per iscriversi al corso online gratuito di Ableton Live cliccare qui

“Berklee College of Music is offering a free Ableton Live course for newcomers to music-making. The course will be delivered online and takes place from February 2nd to February 27th, 2015. It includes three weeks of study and one week to complete assignments.

You do not need a full version of Ableton Live 9 to participate; all you need is Ableton Live Lite, Intro, or the free trial”.

Programma del corso

“In this course, you will explore some of Live’s most powerful and useful functionality: MIDI programming, audio recording, warping and processing, looping editing, mixing, performing, file management, and troubleshooting. Meant to be a springboard for those who are new to Ableton Live and/or DAWs in general, this three-week course will provide you with a strong knowledge base for using Live to take your musical ideas from conception to final recording. The course breaks down the many barriers of entry into music technology and encourages all those who wish, to create fearlessly.

Note: If you do not own Ableton Live 9, you can download the free, fully featured Ableton Live Trial. The trial version will allow you to save and export your work for 30 days. If you use the trial version, do not download it until the course is scheduled to begin.”

Course Syllabus
Lesson 1: Getting Our Hands Dirty

Quick Overview of Interface and Windows
MIDI
Audio
Clip Properties
Creating and Exporting an Arrangement

Lesson 2: Polishing the Sound

Audio Warping
Audio/MIDI Effects
Editing
Mixing
Automation

Lesson 3: The Endless Possibilities

Audio<->MIDI
Max for Live
Remixing
File Management
Troubleshooting/User Community

Headline, News, Playlist 0 comments on 50 sfumature di grigio – colonna sonora : tracklist completa e trailer

50 sfumature di grigio – colonna sonora : tracklist completa e trailer

image
50 sfumature di grigio

Potete tenervi addosso il cappello: Joe cocker non c’è. Per chi non  più nelle grigie mutande ecco la colonna sonora di Cinquanta sfumature di grigio

1 “I Put A Spell On You (Fifty Shades of Grey)” – Annie Lennox
2. “Undiscovered” – Laura Welsh
3. “Earned It (Fifty Shades Of Grey)” – The Weeknd
4. “Meet Me In The Middle” – Jessie Ware
5. “Love Me Like You Do” – Ellie Goulding
6. “Haunted (Michael Diamond Remix)” – Beyoncé
7. “Salted Wound” – Sia
8. “Beast Of Burden” – The Rolling Stones
9. “I’m On Fire” – AWOLNATION
10. “Crazy In Love (2014 Remix)” – Beyoncé
11. “Witchcraft” – Frank Sinatra
12. “One Last Night” – Vaults
13. “Where You Belong” – The Weeknd
14. “I Know You” – Skylar Grey
15. “Ana And Christian” – Danny Elfman
16. “Did That Hurt?” – Danny Elfman

News 0 comments on Sanremo, triplo album per Marco Masini: “Sono il Masini 4.0”

Sanremo, triplo album per Marco Masini: “Sono il Masini 4.0”

Ansa eccetera

A 25 anni dal suo esordio nel 1990, quando con il brano ‘Disperato’ si impose nella Sezione Novità, Marco Masini sarà in gara a Sanremo (10-14 febbraio) con il brano ‘Che giorno è”. In occasione della partecipazione al festival, a febbraio uscirà il triplo album antologico ‘Cronologia’ (Sony Music) con il meglio del repertorio di Masini, cinque brani inediti e qualche altra sorpresa.
“Che giorno è” rappresenta un’evoluzione per me e per la mia musica, una sorta di “Masini 4.0″ come se la rabbia e i sentimenti dei brani che scrivevo e cantavo negli anni ’90 si siano adesso trasformati in una nuova energia e una nuova consapevolezza. Se ‘Disperatò fosse il Polo Sud, Che giorno è sarebbe il Polo Nord”.
Per Marco Masini sarà la settima volta sul palco di Sanremo (l’ultima volta nel 2009 con il brano ‘L’Italià), dove ha trionfato nell’edizione del 2004 con ‘L’uomo volante’.