News 0 comments on Siren Festival, Vasto 25 e 26 luglio 2014

Siren Festival, Vasto 25 e 26 luglio 2014

DNA concerti :: SIREN FESTIVAL

THE NATIONAL
MOGWAI
John Grant
Alexis Taylor
The Drones
Dry the River
Soft Moon

25 e 26 luglio 2014 – Vasto (Ch) – Siren festival
Biglietti:
40 euro + d.p. venerdì
35 euro + d.p. sabato
60 euro+d.p abbonamento venerdì e sabato
Prevendite disponibili:
www.ticketone.it <http://www.ticketone.it> call center 892 101
www.vivaticket.it <http://www.vivaticket.it> call center 892.234
www.ticket.it
www.mailticket.it
info:
siren@sirenfest.com – www.sirenfest.com

JOHN GRANT

john grant

“it’s hard toimagine a more enjoyable and rewarding hour of music being released this year than Pale Green Ghosts: self-obsessed but completely compelling, profoundly discomforting but beautiful, lost in its own fathomless personal misery, but warm, funny and wise.
The Guardian – 5 Stars ***** (Album Of The Week)

“an album that, rather than juggling empty pop–song clichés, opts to expose the rawest emotional nerves: truth and beauty, rather than lies and blather.”
The Independent – 4 Stars **** (Album Of The Week)

“The abrupt changes between lush vintage balladry and stark electro ensure that Pale Green Ghosts is not as instantly cohesive as Queen Of Denmark. But it is arguably more satisfying, in its artistic courage, its refusal to meet expectations, and its willingness to paint a brand new picture of a gay demi-monde where the triumphs and tragedies have a deeper resonance than simple melodrama or camp… A masterpiece”
UNCUT – 8/10

“Grant’s rich voice dovetails beautifully with the silvery synths of ‘GMF’ and ‘Vietnam’… This is audacious stuff from one talented motherfucker.”
NME – 8/10

L’autore del capolavoro Queen of Denmark torna in Italia reduce dal successo dell’utimo album, Pale Green Ghosts, uscito per Bella Union e osannato da pubblico e critica!
Dopo l’eccezionale album di debutto Queen of Denmark vincitore del MOJO’s Album of 2010, e di altri innumerevoli premi, John Grant non si è seduto sugli allori ma si è dedicato con passione alla scrittura di un nuovo album che senza dubbio sottolinea il suo raro e carismatico talento.
Registrato in Islanda con la partecipazione di Sinead O’Connor (guest vocals), di Biggi del collettivo islandese elettronico GusGus, e di numerosi musicisti islandesi, il bellissimo Pale Green Ghosts aggiunge sublimi note dark e scintillante elettronica alle tipiche ballate vellutate che avevano caratterizzato il primo lavoro dell’artista americano. I temi qui raccontati sono come in precedenza riflessioni coraggiose a volte tristi, a volte ironiche e caustiche sulla sessualità, la religione, la malattia, la depressione e sull’amore omosessuale in una società e in un mondo in cui la libertà sessuale non è autenticamente accettata. Brani che pur non sminuendo la difficoltà e l’oscurità di certi stati d’animo rivelano sempre una vitalità e una fiducia nel futuro potenti e profonde.
Se Queen of Denmark può essere definito il suo album Seventies, questo nuovo lavoro è senza dubbio il suo eighties album. Miscelando tutte le influenze e le passioni musicali di Grant Pale Green Ghosts ci regala un artista al suo massimo splendore, capace di stupirci e meravigliarci ancora una volta!

READ MORE:
www.johngrantmusic.com
https://www.facebook.com/johngrantmusic?fref=ts

ALEXIS TAYLOR

alexis taylor

Alexis Taylor, già leader degli inglesi HOT CHIP, arriva a Vasto per presentare il nuovo album solista Await Barbarians, il primo per la Domino, in uscita a giugno 2014.
Caratterizzato dalla stessa immediatezza degli album realizzati con gli HOT CHIP, Await Barbarians possiede però un’intimità speciale, una semplicità e un candore emotivo unici, a cui si aggiunge una buona dose di senso dell’umorismo e un’inclinazione al gioco e al divertimento.

Alexis che nel nuovo lavoro ha suonato tutti gli strumenti, ad eccezione degli archi, ci mostra un lato più riflessivo nella scrittura e nel modo di cantare, dimostrando una maturità assente nei lavori precedenti. Se da un lato, per l’approccio alla registrazione, Await Barbarians ricorda il lavoro di mostri sacri inglesi come Mark Hollis e Robert Wyatt, dall’altro però l’universo sonoro che esprime è totalmente “Tayloriano”: a volte claustrofobico, asciutto e algido, altre volte caldo, spazioso e domestico, e davanti a tutto la sua inconfondibile voce, sempre in primo piano e raramente adornata da effetti.
Un album ricco, intenso e profondo per uno dei musicisti più interessanti e innovativi del paese.

Guarda il video di ‘Elvis Has Left The Building’

READ MORE:
http://www.dominorecordco.com/

THE DRONES

the drones

La band australiana guidata da Gareth Liddiard, attiva da più di 10 anni, ed ormai riconosciuta come una delle realtà alternative più rilevanti del continente, arriva in Italia per presentare l’ultimo album I See Seaweed uscito per MGM records nel 2013. Il gruppo nato a Perth nel 1998 per volontà di Gareth, è oggi composto da Gareth Liddiard, cantante, chitarrista e autore dei brani, Fiona Kitschin (basso), Dan Luscombe (chitarra), Steve Hesketh (tastiera) e Michael Noga alla batteria ed ha all’attivo 6 album tra cui vale la pena ricordare i notevoli Wait Long by the River and the Bodies of Your Enemies Will Float By del 2005, Gala Mill del 2006 e Havilah del 2008.
I DRONES sono autori di un musica che miscela sapientemente blues, garage, punk e psichedelia, in cui i testi ricoprono un peso specifico decisamente rilevante e affrontano con lucidità e insieme partecipazione temi legati alla società contemporanea.

READ MORE:
Official Website: www.thedrones.com.au
You Tube Channel: https://www.youtube.com/user/thedronesvideos
Face Book: http://www.facebook.com/TheDrones

DRY THE RIVER

dry the river

Dry the River sono un quartetto indie rock nato a Londra nel 2009. Dopo due EP autoprodotti la band ha firmato per Sony RCA nel 2011 e ha iniziato a lavorare all’ album di debutto con il produttore Peter Katis in Bridgeport, CT.
E’ nato così l’acclamato Shallow Bed, pubblicato il 5 marzo 2012 e seguito da un lunghissimo tour in Nord America, Europa e Regno Unito, culminato in un’esibizione sold out al Shepherds Bush Empire nell’ottobre dello stesso anno. Nei primi mesi del 2013, la band si è trasferita in Islanda per diversi mesi per iniziare a lavorare sul secondo album. Ad oggi, i Dry the River hanno suonato in oltre 450 club in oltre 30 paesi, esibendosi nei festival più importanti tra cui Glastonbury, Roskilde, Lowlands, Sziget e Lollapalooza. La band è stata inoltre il support dei Biffy Clyro nel tour europeo del 2013 ed ha partecipato alla serie NH7 di festival a Bangalore, Mumbai e Delhi, in India. Nel 2014, la band rinnovata e ringiovanita pubblicherà finalmente il secondo attesissimo album.

READ MORE
http://www.facebook.com/drytheriver

‘No Rest’ – http://youtu.be/3iUHfAChgBA
‘New Ceremony’ – http://www.youtube.com/watch?v=qCJ22QQTWtM

THE SOFT MOON

the soft moon

La band, guidata dal visionario compositore di Oakland Luis Vasquez, scelta come opening del tour 2014 dei DEPECHE MODE arriva in Italia reduce dal successo ottenuto con ZEROS, il secondo LP a nome Soft Moon.
Scritto e registrato “on the road” – e stavolta supportato da una vera e propria band – ‘Zeros’ è un album cupo, ipnotico, inquieto. A metà tra la New York dei Suicide e la Manchester più oscura marchiata Factory Records. Vasquez si conferma un figlio legittimissimo del post punk. Destinato a conquistare definitivamente (anche) i puristi del genere.
Ci sono stati dei cambiamenti dall’uscita nel 2010 dell’album d’esordio. Mentre Soft Moon infatti era stato registrato in totale solitudine e senza nessuna reale aspettativa, quasi come uno sfogo personale, i nuovi 10 brani che compongono ZEROS sono stati scritti e registrati on the road pensando a un ipotetico pubblico che li ascoltasse, Il suono di Soft Moon si è espanso divenendo quello di una full band ma i suoni, sebbene più curati e precisi (ricordiamo la collaborazione con il produttore Monte Vallier) sono sempre quelli orrorifici, onirici e primordiali che avevano segnato l’esordio Soft Moon.
Zeros è un viaggio compatto e coerente, un’immersione nell’inconscio più nero, nell’oscurità più inquietante, Zeros è un sogno in cui è possibile sentire la paura, l’angoscia, la nostra umanità più profonda e dolorosa. La forma canzone viene ormai del tutto abbandonata, e le singole tracce sono tasselli di un discorso più ampio, frammenti sonori di un immaginario sonoro e visivo ben preciso. Gli elementi del viaggio sono il krautrock, la dark wave, l’industrial e il punk.

READ MORE:
http://www.thesoftmoon.com/
http://www.facebook.com/thesoftmoon

BIGLIETTI E PREVENDITE:
40 euro + d.p. venerdì 25 luglio
35 euro + d.p. Sabato 26 luglio
60 euro+d.p abbonamento venerdì e sabato
Prevendite disponibili:
www.ticketone.it <http://www.ticketone.it> call center 892 101
www.vivaticket.it <http://www.vivaticket.it> call center 892.234
www.ticket.it
www.mailticket.it

INFORMAZIONI AL PUBBLICO:
www.dnaconcerti.com
http://www.facebook.com/dnaconcertieproduzioni
info@dnaconcerti.com

siren@sirenfest.com
www.sirenfest.com

News 0 comments on CAt POwer in italia a luglio per due concerti

CAt POwer in italia a luglio per due concerti

CAT POWER

07 luglio 2013 – Milano – Carroponte – Lost Weekend
ingresso: 18 euro+d.p.
http://www.carroponte.org/

via Granelli 1

20099 Sesto San Giovanni (MI)
PORTE 20:00
INIZIO 21:30
Prevendite disponibili da mercoledì 24 aprile

www.ticketone.it , call center 892 101
www.vivaticket.it
www.ticket.it , 02 54 271
www.mailticket.it , 199 446271

08 luglio 2013 – Roma – Auditorium Parco della Musica
ingresso: 23 euro
Ore 20,00
Prevendite disponibili:

www.auditorium.com

www.listicket.it

Chan Marshall, in arte Cat Power, torna dopo anni di attesa in Italia per due imperdibili concerti in cui presenterà il nuovo album SUN, uscito a settembre per MATADOR RECORDS (Self Distribuzione) e già considerato dalla critica di tutto il mondo come il suo lavoro migliore!

“Sun è straordinario” The Times ****

“Un viaggio entusiasmante”Q ****

“Chan Marshall è tornata, rinvigorita e rigenerata” Mojo ****

“il suo album più vitale, per non dire tra I migliori” Rolling Stone ****

“Sun è l’album più compiuto della sua carriera” Drowned In Sound (9/10)

“Sun si avvicina all’eccellenza” The Fly (4.5*)

“Questa è Cat Power al suo meglio” Uncut

“Sun è il suo album migliore” Observer

Sun è il nuovo album in studio di Cat Power. Il primo dopo sei anni dal suo ultimo album con materiale originale. Scritto, suonato, registrato e interamente autoprodotto, Sun è una dichiarazione di completo controllo che si ritrova anche nei temi delle canzoni.

Marshall considera Sun “una rinascita,” che è esattamente ciò che trasmette questo ambizioso e carismatico album. “Moon Pix [1998] era un album sull’estremo isolamento per sopravvivere ad un’enorme lotta,” “Sun è non guardare indietro, rialzarsi, e andare avanti con fiducia verso il proprio futuro, con forza e realizzazione.”

La musica in Sun utilizza un’ampia tavolozza stilistica: c’è la classica Cat Power con una chitarra ossessiva e un ritornello provocante in “Cherokee” (“marry me to the sky…bury me upside down”); l’irresistibile sound latineggiante del loop di piano in “Ruin”; gli incalzanti ritmi quasi dance di inni come “Real Life” e “3,6,9”; e la commovente “Nothin But Time,” che include un cammeo vocale di Iggy Pop. L’andatura di “Silent Machine” riporta alla mente il Jagger della metà dei ‘70, in contrasto con la produzione di “Always On My Own,” inusuale e rarefatta. L’arco narrativo del disco è profondamente ottimistico; la musica provocatoriamente moderna e globale.

Anche se privo delle più intime confessioni alle quali ci ha abituato, Sun è forse l’album più personale di Cat Power fino ad oggi. Stratificato e coinvolgente, ha la stessa forza artigianale del debutto di Cat Power, e non c’è un album di questa straordinaria artista così vicino alla sua personalità e al suo stato d’animo attuale – Sun riesce ad incanalare il suo umore, la sua rabbia, la profonda empatia, le ispirazioni musicali, le sue abilità, e la ricerca spirituale in un album che sorprende e conforta.

Coloro che conoscono la discografia di Cat Power ritroveranno elementi della pietra miliare del 2003 You Are Free, in cui sperimentava forme vocali e basi prese in prestito dalla urban music, e l’incantevole forza di canzoni come “American Flag.” A livello sonoro Sun, mixato da Philippe Zdar (Phoenix, Chromeo, Beastie Boys), è incredibilmente fresco e riflette la sua lungimirante mentalità.

A livello di testi, Marshall ha superato l’ansia e l’autoreferenzialità della sua giovinezza, ma è ancora ispirata dai giovani; quasi tutto l’album è un invito a superare le aspettative sociali e l’oppressione individuale che ne deriva. “Human Being” unisce un arpeggio in minore a un basso scuro e ripetitivo, con testi che potrebbero sembrare femministi – “you got a right to scream when they don’t want you to speak” – ma parlano per chiunque senta di non avere voce. “Peace And Love” apre con un verso di Nina Simone – “peace and love is a famous generation” – poi cita i Black Flag, manda a quel paese le persone che non prendevano sul serio il suo idealismo adolescenziale, ed orgogliosamente conclude, “I’m a lover but I’m in it to win.” Allo stesso modo, “Nothin But Time” implora i ragazzi di guardare oltre l’oggi: “You’re just trying to get by, but your world is just beginning…it’s up to you to be a superhero, it’s up to you to be like nobody”.

Sun è stato registrato durante gli ultimi tre anni a Malibu (in uno studio che si è costruita da sola), Silver Lake (nello studio The Boat dei The Dust Brother), Miami (South Beach Studios), e Parigi (Motorbass), dove è stato mixato con Zdar nella primavera 2012.

Guardate il video di Manhattan, terzo singolo estratto dall’album:

READ MORE:
www.catpowermusic.com
http://www.facebook.com/CatPowerSun
www.matadorrecords.com/

Prevendite Milano:
www.ticketone.it Infoline: 892 101
www.vivaticket.it
www.ticket.it , 02 54 271
www.mailticket.it , 199 446271

Prevendite Roma:
Auditorium Parco della Musica – Cavea
Inizio concerti: ore 20:00
www.auditorium.com
www.listicket.it

Informazioni al pubblico:
www.dnaconcerti.com
info@dnaconcerti.com – 06 89560116
http://www.facebook.com/dnaconcertieproduzioni

News 0 comments on Capodanno 2013, tutti i concerti in piazza

Capodanno 2013, tutti i concerti in piazza

(da repubblica.it)

I CONCERTI DI CAPODANNO

Per la notte di Capodanno Roma propone un grande evento di musica live con quattro protagonisti della scena musica italiana. Sul palco allestito ai Fori Imperiali si alterneranno Pino Daniele, Mario Biondi, J-Ax e la vincitrice della sesta edizione dello show televisivo X Factor Chiara Galiazzo. L’appuntamento gratuito è dalle 22 in via dei Fori Imperiali (tel. Comune 060608). A seguire il vj di Dimensione Suono Roma.

Milano accoglie il 2013 con tre eventi speciali. Musica live a La Fabbrica del Vapore (via Procaccini 4) con Daniele Silvestri, Dente, Brunori
Sas e i Tre Allegri Ragazzi Morti. Negli spazi delle OfficineCreative Ansaldo O.C.A (via Tortona 34) musica dance contemporanea con l’evento Milano Eurodance 2013, mentre a piazza Affari andrà in scena lo spettacolo La notte degli elementi con giochi di luce, acrobati e ballerini. Chiude i festeggiamenti martedì 1 il Concerto della Pace alla Basilica di San Marco (piazza San Marco 2). Sul palco l’Arab Music Orchestra di Nazareth con le voci di Raiz e Antonella Ruggiero. Eventi gratuiti. Per il Milano Europadance 2013 è obbligatoria la consumazione (tel. org. 328.3731176, tel. Comune 020202).

Pino Daniele torna a Napoli con Tutta ‘Nata Storia. Sei concerti – evento, già sold out, in programma dal 28 al 30 dicembre e dal 4 al 6 gennaio al Teatro Palapartenope. Sul palco la band composta dal batterista Michael Baker, Gianluca Podio al piano, Elisabetta Serio alle tastiere, Rino Zurzolo al basso e contrabbasso e ospiti d’eccezione. Ci saranno Enzo Evitabile, Enzo Gragnaniello e la band di Vai Mò con Tony Esposito, Tullio De Piscopo, James Senese, Joe Amoruso e Rino Zurzolo. Tutta ‘Nata Storia, Live in Napoli è da venerdì 28 e domenica 30 al Teatro PalaPartenope di Napoli, in via Barbagallo 115 (tel. 081.7628216, org. 02.4805731, sold out). (In tournée a gennaio: da venerdì 4 a domenica 6 al Teatro PalaPartenope di Napoli).

I Nomadi in tour teatrale con il nuovo album di inediti Terzo Tempo: venerdì 28 al Teatro La Fenice di Senigallia (Ancona), in via Cesare Battisti 19 (tel. 071.7930842, org. 071.659545); sabato 29 al Teatro Obihall di Firenze, in via Fabrizio De Andrè, angolo Lungarno Aldo Moro (tel. 055.6504112); domenica 30 al Palasport di Mirandola (Modena), in via Pietri 11 (tel. 0535.610779, org. 059.641430). Informazioni e prevendite TicketOne.

Prosegue il viaggio live di Claudio Baglioni in teatro con il progetto inedito Dieci Dita: domenica 30 e mercoledì 2 e giovedì 3 all’Auditorium Parco della Musica di Roma, in viale Pietro De Coubertin 30 (tel. 06.80241281, biglietteria 892.982), informazioni e prevendite TicketOne e ListiTicket. (In tournée a gennaio: venerdì 4 all’Auditorium Parco della Musica di Roma; da giovedì 10 a mercoledì 16 al Teatro degli Arcimboldi di Milano).

Capodanno in musica a Firenze con cinque appuntanti live in cinque diverse piazze della città. Live show dei Subsonica in piazza della Stazione, la formazione New York Gospel Spirit in piazza Santissima Annunziata, il quintetto Nick The Nightfly in piazza della Repubblica e ancora musica e video non stop in largo Annigoni per l’evento New Year’s Woodstock e note classiche in piazza della Signoria con l’Orchestra sinfonica ucraina di Lugansk diretta dal maestro Giuseppe Lanzetta. Appuntamenti gratuiti, inizio ore 21 (tel. Comune 055.055).

Aosta festeggia il Capodanno con Gigi D’Alessio, in concerto gratuito a piazza Chanoux (tel. Comune 0165.45603).

Torna Il Capodanno più lungo del mondo di Rimini. Evento clou della manifestazione il concerto di Arisa e di Elio e Le Storie Tese. L’appuntamento gratuito è in piazzale Federico Fellini (tel. Comune 0541.704111).

Bologna festeggia l’arrivo del 2013 con il tradizionale rogo del Vecchione e il dj set di Len e del chitarrista britannico Serge Pizzorno dei Kasabian che suoneranno dall’alto del balcone di Palazzo Re Enzo. L’appuntamento gratuito è dalle 21 in piazza Maggiore (tel. Comune 051.2193111).

Roy Paci e gli Aretuska saranno i protagonisti dell’evento Baci abbracci a mezzanotte in programma il 31 dicembre a Modena. Ad aprire la kermesse le formazioni emergenti modenesi Vanamusae, Fragil Vida, Controtempo e Babel. L’appuntamento gratuito è in piazza Grande (tel. Comune 059.2032700).

A Torino la festa di Capodanno è in piazza San Carlo con lo spettacolo Un mondo di Emozioni e il live show del fisarmonicista jazz francese Richard Galliano. Sul palco i Lou Dalfin e Stéfane & Iza Mellino, componenti della formazione Les Négresses Vertes. Evento gratuito (tel. Comune 011.4421111).

Capodanno in piazza a Salerno con Alex Britti e Gianluca Grignani. L’appuntamento gratuito è in piazza Amendola (tel. Comune 089.662563 – 662819). Giuliano Palma & The Bluebeaters saranno i protagonisti del Capodanno di La Spezia. L’appuntamento gratuito è in piazza Beverini (tel. Comune 0187.7271).

Capodanno in maschera a Venezia per l’evento White Venice 2013. Musica live in piazza San Marco con la Venice White Band e la cantante Chiara Luppi e dopo la mezzanotte sul palco la coreografia Dancing sphere e il set di dj Maci. Dj set anche a Mestre, in piazza Ferretto con il Paolo B. In programma martedì 1 il concerto della band veneziana Ska-J. Eventi gratuiti (tel. org. 041.2722660).

Mantova saluta il 2013 con Umberto Tozzi, in concerto gratuito a piazza Sordello (tel. Comune 0376.3381).

I Litfiba saranno i protagonisti del Capodanno in piazza a Castelsardo (Sassari), evento gratuito (tel. Comune 079.478400). Su la testa è la festa di Capodanno in programma a Bari. Sul palco di piazza Prefettura si alterneranno le formazioni La Fame di Camilla, Rekkiabilly e i Radicanto con Raiz e il dj set dell’artista pugliese Mama Marjas, Miss Mykela e Don Ciccio. Sul palco anche Nicola Conte in dj set con il sassofonista Gianluca Petrella e Liviana Ferri alle percussioni. Evento gratuito (tel. Comune 800.018291).

A Trieste il 31 dicembre si festeggia in piazza Unità d’Italia con i Finley che portano sul palco i brani del quarto disco Fuoco e Fiamme. Evento gratuito (tel. Comune 040.6754850).

Gianni Morandi torna sulle scene live dopo quattro anni di assenza con lo Show di Capodanno. L’appuntamento è lunedì 31 al Gran Teatro Geox di Padova, in corso Australia 55 (tel. 049.8078685, biglietteria 049.0994614), informazioni e prevendite TicketOne.

Notte di Ordinaria Magia con i Negrita. E’ l’evento di Capodanno in programma al Vox Club di Nonantola (Modena), in viale Vittorio Veneto 13 (tel. org. 059.454772), informazioni e prevendite TicketOne e BookingShow.

Ultimi appuntamenti per il Roma Gospel Festival 2012. Venerdì 28 in concerto Dr. Bobby Jones e la formazione Nashville Gospel Superchoir. L’appuntamento di sabato 29 è con il coro The Gospel Victory Singers guidato dal cantante e pianista di Chicago Bryant Jones che lascerà il palco domenica 30 al Songs of Solomon Ensemble, la formazione composta da ottanta elementi diretti dalla pastora Chantel Wright. Il live show di Capodanno, lunedì 31 è di Monica Lisa Stevenson Gospel Choir, l’artista americana che nel 2009 con il cd Finally In God’s Time ha ottenuto la nomination al Stellar Award come Best New Artist e Traditional Female Vocalist Of The Year. Il Roma Gospel Festival 2012 è fino a lunedì 31 all’Auditorium Parco della Musica di Roma, in viale Pietro De Coubertin 30 (tel. 06.80241281, biglietteria 892.982). Fino al 1 gennaio i teatri e le chiese dei borghi umbri ospitano l’Umbria Gospel Festival 2012. Nel cast di venerdì 28 la corale americana Gospel Sound of Victory diretta dalla cantante e compositrice Mildred Daniels, in concerto al Teatro Comunale Accademia degli Avvaloranti di Città della Pieve. Sabato 28 all’Auditorium Urbani di Passignano sul Trasimeno l’appuntamento è con la formazione The South Carolina Mass Choir. Domenica 30 Monica Lisa Stevenson in concerto all’Auditorium Vannucci (Hotel Quattrotorri) di Ellera. Chiude la kermesse martedì 1 gennaio alla Chiesa di Santa Maria Maddalena di Castiglione del Lago la performance dell’ensemble Followers Of Christ. Tel. 075.827096, informazioni e prevendite TicketItalia.

C’era una volta… un jeans e una maglietta, è il one man show autobiografico di Nino D’Angelo in scena: da venerdì 28 a lunedì 31 e da martedì 1 a giovedì 3 al Teatro Bellini di Napoli, in via Conte di Ruvio 14 (tel. 081.5491266, biglietteria 081.5499688), informazioni e prevendite TicketOne e VivaTicket. (In tournée a gennaio: da venerdì 4 a domenica 6 al Teatro Bellini di Napoli).

Gli Harlem Gospel Choir, il coro gospel fondato nel 1986 da Allen Bailey per le celebrazioni in onore di M. L. King, chiude il tour: da venerdì 28 a lunedì 31 al Blue Note di Milano, in via Pietro Borsieri 37 (tel. 02.69016888), informazioni e prevendite VivaTicket e TicketOne.

Jazz, ritmi latini e musica gospel nella ventesima edizione della rassegna Umbria Jazz Winter, in programma dal 28 dicembre al 1 gennaio a Orvieto (Perugia). Ad inaugurare la kermesse venerdì 28 il live della cantante americana Dee Alexander & Evolution Ensemble con Tomeka Reid e Nicole Michaell al Teatro Mancinelli. Al Palazzo del Popolo l’appuntamento è con il Giovanni Tommaso Reunion Quintet composto da Pietro Tomolo, Flavio Boltro, Danilo Rea e Roberto Gatto che lascerà il palco sabato 29 a Dr. Bobby Jones & The Nashville Gospel Superchoir. Domenica 30 sempre al Palazzo del Popolo va in scena il Cello Samba Trio di Paula Morelenbaum. Special guest Jaques Morelembaum. In cartellone lunedì 31 due live del polistrumentista e cantante di New Orleans Jonathan Batiste, in concerto alle 19 alla Sala del Carmine e alle 23 al Palazzo Dei Sette. In programma al Palazzo del Popolo The Perito Martinez Group e la formazione Dr. Bobby Jones & The Nashville Gospel Superchoir. Al Teatro Mancinelli l’appuntamento è con Kurt Elling e Gregory Porter Sepetet. Tra gli eventi in programma martedì 1 al Teatro Mancinelli l’esibizione del duo Gino Paoli e Danilo Rea, mentre al Palazzo del Popolo andrà in scena l’omaggio Plays Jimi Hendrix dei Quintorigo. Al Palazzo Dei Sette live show con le formazioni Kim Prevost & Bill Solley, Gegè Telesforo Nu Joy Band, Anais St. John & Her Trio, Rimbamband e Four Vegas. L’Umbria Jazz Winter è da venerdì 28 a martedì 1 gennaio a Orvieto (Perugia), luoghi vari (tel. 076.3340493 – 343302). Concerto di Capodanno per la cantante newyorkese Joyce E. Yuille e il sassofonista Michael Rosen sul palco con il pianista Ettore Carucci, John B. Arnold alla batteria e Alfredo Paixao al basso. L’appuntamento è lunedì 31 all’AlexanderPlatz Jazz Club di Roma, in via Ostia 9 (tel. 06.39742171).

I successi italiani degli anni ’80 nella performance dell’artista pugliese Fabio Milella in concerto con la band per presentare le cover del nuovo progetto discografico ElettrOttanta. L’appuntamento è lunedì 31 al Phenomenon Music Club di Fontaneto D’Agogna (Novara), in strada statale 229 (tel. 0322.862870).

Il gruppo newyorkese Inspirational Choir of Harlem diretto da Anthony Morgan suona: venerdì 28 al Teatro Comunale Giuseppe Verdi di Brindisi, in via Santi 1 (tel. 0831.562554), informazioni e prevendite VivaTicket.

Lo Scaccianuvole Tour della Bandabardò farà tappa: sabato 29 al Palasantelena di Caramanico Terme (Pescara), in corso Bernardi 31 (tel. 393.9675395), informazioni e prevendite CiaoTickets; lunedì 31 a Sassari, in piazza d’Italia (tel. Comune 079.279837), evento gratuito.

I Jennifer Gentle in concerto: venerdì 28 al Bloom di Mezzago (Monza e Brianza), in via Curiel 39 (tel. 039.633853); sabato 29 all’Urban Live Music Club di Perugia, in via Aldo Manna 97 (tel. 075.5288591). Era tutto un sogno tour 2012 del rapper Ensi farà tappa: sabato 29 al Vidia Rock Club di Cesena (Forlì Cesena), in via San Vittore (tel. 0547.662211), informazioni e prevendite TicketOne.

I Punkreas in Noblesse Oblige Tour: sabato 29 all’Hiroshima Mon Amour di Torino, in via Carlo Bossoli 83 (tel. 011.3176636), informazioni e prevendite TicketOne. (In tournée a gennaio: venerdì 4 al Latte Più di Brescia; sabato 5 al New Age Club di Roncade, Treviso; sabato 12 al Fillmore Live Club di Cortemaggiore, Piacenza; sabato 19 all’Estragon Club di Bologna; sabato 26 all’ArteLife Club di Balanzano, Perugia).

Gli Offlaga Disco Pax in tournée con il terzo disco Gioco di Società: giovedì 3 al B-Side Live Music Pub di Rende (Cosenza), in via Fratelli Bandiera 98 (tel. 0984.1728331). (In tournée a gennaio: venerdì 4 al Barbara Disco Lab di Catania; sabato 5 al Retronouveau di Messina; domenica 6 al Key Drum di Sarno, Salerno; venerdì 18 al Circolone di Legnano, Milano; lunedì 26 al Teatro dell’Archivolto di Genova).

News 0 comments on Fara Music Festival – VI Edizione

Fara Music Festival – VI Edizione

Fara Music Festival – VI Edizione

28 luglio – 5 agosto 2012

Fara in Sabina (RI)

 

 Dal 28 Luglio al 5 Agosto Fara in Sabina si conferma al centro

del panorama dei festival italiani, con grandi ospiti

internazionali e l’eccellenza del jazz italiano, come

Antonella Ruggiero, Chihiro Yamanaka, Billy Hart, Jonathan Kreisberg,

 Acustimantico, Fabrizio Sferra Quartet, Israel Varela Trio  e tanti altri ancora.

 

 IL PROGRAMMA:

 

 sabato 28 luglio

UNICAM JAZZ 4tet feat GIACOMO TANTILLO

(Premio Fara Music Jazz Live meets Premio Internazionale Massimo Urbani)

 domenica 29  luglio

VOZ & VIOLAO

(Miglior Talento Fara Music 2011)

 lunedì 30 luglio

ACUSTIMANTICO

 martedì 31 luglio

FABRIZIO SFERRA QUARTET

 mercoledì 1 agosto

JONATHAN KREISBERG QUARTET

 giovedì 2 agosto

ANTONELLA RUGGIERO in TRIO con FABIO ZEPPETELLA e RAMBERTO CIAMMARUGHI

 venerdì 3 agosto

BILLY HART TRIO CON DARIO DEIDDA E MAX IONATA

 sabato 4 agosto

ISRAEL VARELA TRIO FEAT. CRISTINA BENITEZ & CINZIA SPATA

 domenica 5 agosto

CHIHIRO YAMANAKA TRIO

A poco più di due settimane dalla prima serata è pronto il cartellone dei concerti dell’edizione 2012 del Fara Music Festival. Giunto alla sua sesta edizione, e diventato ormai uno degli appuntamenti più importanti dell’anno dedicati al jazz, come negli anni precedenti il Festival, che si svolge nella suggestiva cornice del borgo di Fara Sabina, sarà caratterizzato dalla fusione tra scelte artistiche spiccatamente internazionali e proposte musicali di grande spessore della cultura musicale italiana. Dopo John Scofield, Yellow Jackets,  Tuck & Patti, Stochelo Rosenberg, artisti di fama mondiale, che si sono alternati, sul palco del Fara Music Festival, con artisti italiani come Enrico Rava, Danilo Rea, Gegè Telesforo, Roberto Gatto, Fabrizio Bosso, quest’anno il direttore artistico, Enrico Moccia, avrà l’onore di ospitare Antonella Ruggiero, Billy Hart, Chihiro Yamanaka e Jonathan Kreisberg.

News 0 comments on Michael Franti & Spearhead in Italia

Michael Franti & Spearhead in Italia

Michael Franti & Spearhead in Italia per tre date con il settimo album The Sound Of Sunshine: lunedì 17 al Vox Club di Nonantola (Modena), in via Vittorio Veneto 13 (tel. 059.546979, 349.8397914); martedì 18 all’Alpheus Club di Roma, in via del Commercio 36 (tel. 06.5747826); mercoledì 19 ai Magazzini Generali di Milano, in via Pietrasanta 14 (tel. 02.5393948). Informazioni e prevendite GreenTicket e TicketOne.

News 0 comments on Lacuna Coil Italian Tour 2011

Lacuna Coil Italian Tour 2011

21.10.2011 (I) Milan – Bloom

22.10.2011 (I) Ravenna – Rock Planet Club

24.10.2011 (I) Roma – Circolo Degli Artisti

25.10.2011 (I) Napoli – Duel Beat

27.10.2011 (I) Firenze – Viper

28.10.2011 (I) Modena – Vox

30.10.2011 (I) Treviso – New Age Club

31.10.2011 (I) Torino – Teatro Delle Serre

Tickets: TICKETONE

[comunicato stampa]
Lacuna Coil per festeggiare il decimo lavoro discografico (tra Ep, demo e best of), hanno pianificato per la prima volta nella loro storia un esteso tour italiano. Cristina Scabbia e Co. si esibiranno in otto date in tutta la penisola, toccando anche piccoli club dove di solito è difficile vedere un loro show.

Il nuovo singolo dal titolo “Trip The Darkness”, che uscirà in versione digitale il 17 Ottobre, anticipa il nuovo album che invece è intitolato “Dark Adrenaline” e uscirà il 24 gennaio 2012 per Century Media Records.

I Lacuna Coil sono:
Cristina Scabbia – Vocals
Andrea Ferro – Vocals
Marco Coti Zelati – Bass
Cristiano Migliore – Guitars
Marco ‘Maus’ Biazzi – Guitars
Cristiano ‘CriZ’ Mozzati – Drums

News 0 comments on Fabrizio Bosso & London Symphony Orchestra: Enchantment, omaggio a Nino Rota

Fabrizio Bosso & London Symphony Orchestra: Enchantment, omaggio a Nino Rota

FABRIZIO BOSSO & LONDON SYMPHONY ORCHESTRA
Enchantment
Omaggio a Nino Rota

ANTEPRIMA NAZIONALE
Sulmona – Muntagninjazz 2011
8 agosto ore 21,30 – Abbazia del S. Spirito al Morrone

Fabrizio Bosso e I-Orchestra
Diretta dal maestro Stefano Fonzi
Claudio Filippini pianoforte
Rosario Bonaccorso contrabbasso
Lorenzo Tucci batteria

Una lunga e impetuosa suite della durata di circa 54 minuti che ripercorre le più significative composizioni per film del mai dimenticato Nino Rota, da La Dolce Vita al Padrino e molte altre, con una ritmica jazz e la straordinaria partecipazione della prestigiosa London Sypmphony Orchestra.

Questo l’atteso, incredibile progetto di prossima pubblicazione del trombettista torinese, recentemente inciso a Londra nei prestigiosi Air Studios di Abbey Road (gli stessi dove hanno inciso i Beatles). Fabrizio Bosso rende così omaggio al compositore italiano a cento anni dalla sua nascita (3 dicembre 1911), con musiche contenute nel progetto Enchantment, che Fabrizio presenta in anteprima nazionale l’8 agosto a Sulmona nell’ambito di Muntagninjazz 2011 con la I-Orchestra diretta dal maestro Stefano Fonzi.

“Ho voluto portare la musica di Nino Rota verso il mio mondo – racconta Bosso in una recente intervista all’Ansa – Ho conosciuto il maestro Stefano Fonzi e abbiamo lavorato assieme per 5-6 mesi. Bisognava soprattutto sistemare la parte jazz”. L’incontro con London Symphony e’ avvenuto immediatamente a seguito di una richiesta via mail di Fonzi.

“Hanno visto alcune mie esibizioni su Youtube e dopo due ore ci hanno risposto di sì. Sono dei grandi professionisti, già abituati a lavorare in una chiave più pop con musicisti come Sting e Peter Gabriel, che hanno preso a cuore il progetto. Un giorno – racconta il trombettista sempre all’Ansa – abbiamo finito di registrare prima e abbiamo detto che erano liberi, potevano andar via. Ma loro hanno iniziato a rumoreggiare con le bacchette, volevano continuare a suonare.”

Rivivono così alcune delle più belle opere di Nino Rota, richiesto e adorato compositore di musiche da film per il cinema del dopoguerra: da Otto e mezzo ad Amarcord, La Strada, composte per Federico Fellini, ma anche Il Padrino composto per Francis Ford Coppola e Il Gattopardo per Luchino Visconti. Ad impreziosire maggiormente l’opera, una brano rarissimo composto da Rota, Ragazzo di Borgata, edito dalla casa discografica Cam nel 1976 solo su 45 giri. Il brano e’ stato concesso dalla Sugar che ne detiene i diritti.

Fonzi è protagonista degli arrangiamenti e dell’unica composizione originale contenuta nella registrazione che prende il titolo dal nome del progetto, Enchantment. Nel disco sono presenti anche Claudio Filippini al pianoforte, Rosario Bonaccorso al contrabbasso e Lorenzo Tucci alla batteria.

TRACKLIST

OTTO E MEZZO (Nino Rota)
ROMEO E GIULIETTA (Nino Rota)
AMARCORD (Nino Rota)
ENCHANTMENT (original, by Stefano Fonzi)
IL GATTOPARDO (Nino Rota)
LA STRADA (Nino Rota)
IL PADRINO (Nino Rota)
IL RAGAZZO DI BORGATA (is a very rare theme, released only one time in 1976)
LA DOLCE VITA (Nino Rota)

FORMAZIONE

Fabrizio Bosso tromba, filicorno
Claudio Filippini pianoforte
Rosario Bonaccorso contrabbasso
Lorenzo Tucci batteria

London Symphony Orchestra
Direzione
M° Stefano Fonzi

News 0 comments on Ariano Folkfestival – XVI edizione

Ariano Folkfestival – XVI edizione

Ariano Folkfestival – XVI edizione
17 – 21 Agosto | Luoghi Vari – Ariano Irpino (AV)
con Africa Unite, Omar Souleyman, Forro in the Dark e tantissimi altri
Info al pubblico: www.arianofolkfestival.it; info@arianofolkfestival.it

Dal 17 al 20 agosto ingresso libero con consumazione obbligatoria a 3 euro. Il
21 agosto ingresso a 10 euro, in prevendita sul sito ufficiale del festival:
www.arianofolkfestival.it, e a 15 euro alla biglietteria in Piazza Piano della Croce.

Line up completa, divisa per data:

17 agosto: FORRO IN THE DARK / AFRICA UNITE / SUPERBASS SESSION
18 agosto: AXEL KRYGIER / CHINESE MAN / TAGADA SET / LADIES COLLAGE FEAT CLAUDIO CADEI
19 agosto: JUAN CARLOS CACERES / TOUBAB ALL STARS / MUCHACHITO BOMBO INFIERNO / CLUB
TROTTER
20 agosto: BUDZILLUS / POUTRELLES FEVER / CHE SUDAKA / LORD SASSAFRAS
21 agosto: OMAR SOULEYMAN / BOBAN I MARKO MARKOVIC ORCHESTAR / RIVA STARR