Batterie e accessori 2 comments on Batteria: i cinque migliori pedali per la cassa, secondo musicradar.com

Batteria: i cinque migliori pedali per la cassa, secondo musicradar.com

Anche se così, prendendo i 5 top della gamma per ogni marca, lo facevamo anche da soli, quando musicradar fa una classifica dei 5 milgiori pedali per batteria non si può non leggerla.

Ecco quindi la top 5 con, in testa, il DW 9000 SERIES

Tama Iron Cobra

Yamaha Fp 9500D
Pearl Powershif Eliminator
Gibraltar Intruder

—AVVERTENZA INSULTI: QUESTA NON E’ LA NOSTRA CLASSIFICA. E’ QUELLA DI MUSICRADAR, COMMENTATE PURE MA PER INSULTI E CONTUMELIE RIVOLGETEVI A LORO :-) —

Dvd, cd, libri, Studi per il doppio pedale 0 comments on DVD: a lezione di doppio pedale dai maestri del double bass drum

DVD: a lezione di doppio pedale dai maestri del double bass drum

Che siate feticisti del doppio o che semplicemente riconosciate che è un peccato non usare anche il piede sinistro come si deve questo nuovo DVD didattico di Hudson music dovrebbe scatenarvi qualche appetito.

Si chiama: Ultimate Drum Lessons: Double Bass Drum. E già quell’ultimate dovrebbe mettervi sull’attenti. Ma poi si scorre la lista degli insegnanti e viene un brivido, non si sa se di piacere o terrore, alla pianta di entrambi i piedi.

Ci sono tizi piuttosto pericolosi: Thomas Lang (stOrk), Derek Roddy (Hate Eternal), Jason Bittner (Shadows Fall), Russ Miller (Christina Aguillera/Babyface), Chris Adler (Lamb of God), and Mike Portnoy (Dream Theater/Avenged Sevenfold). The video includes performance footage of each artist, plus legendary drummers Simon Phillips (Jeff Beck/The Who), Steve Smith (Journey/Vital Information), and Dave Lombardo (Slayer/Testament).

Le lezioni sono introdotte e condotte dal Maestro dei Maestri: Dom Famularo.

Sotto l’anteprima video c’è il link per comprare il DVD. Happy double drumming

Per comprare Ultimate drum lessons: double bass drumming

Batteristi, Studi per il doppio pedale 0 comments on John Blackwell: quando un pedale vale doppio

John Blackwell: quando un pedale vale doppio

Il doppio pedale va studiato, non ci piove. Non fosse altro perché altrimenti non si capisce perché – a parità di arti – non suoniamo anche con una sola bacchetta.

Ma in questo video John Blackwell fa un po’ di numeri con il singolo che vanno visti, anche perché la tecnica di cassa a pendolo porta ottimi frutti (e cel’aveva fatta vedere il nostro socio americano Marco Buccelli durante i suoi Karmaseminari di quest’anno)

Altra cosa da guardare è la postura sullo strumento e il modo di dominarlo: movimenti molto ampi e rilassi anche quando si va veloci, indice di padronanza e rilassatezza. Nemmeno a dirlo, cazzo. Stiamo parlando di John Blackwell.

Esercizi e lezioni di batteria, Studi per il doppio pedale 0 comments on Esercizi mantra per la doppia cassa e cassa/hi hat

Esercizi mantra per la doppia cassa e cassa/hi hat

C’è fame, lo dicono le statistiche di accesso, di esercizi per la cassa, singola, doppia o in configurazione hernandez e similari. E chi siamo noi per negare pedali a coloro che devono percuotere? C’è uno studio mantra che se non siete pippe come i vostri karmatizi potete fare per arrivare all’illuminazione e prima di affrontare Thomas Lang e gli altri mostri.

Prendere lo Stick Control di George Lawrence Stone, pagine 5,6 e 7
Suonare gli esercizi con i piedi (o con doppia cassa, o cassa/hi-hat. Se siete privi di pedali, suonate il pavimento)

Ripetere gli esercizi:
1. come prescritto da Mr George (20 volte per pattern)
2. tutta la pagina di seguito
3. ripetendo i pattern 4-8-12-16. Doppio mantra: così familiarizzare con il numero di battute con cui avrete più spesso a che fare suonando, prendendo così anche le misure degli spazi tra le note
4. suonando degli ‘ostinato’ con le mani (ride/rullante o dove vi pare). Il 4 si fa dopo aver studiato un po’ come si deve i primi tre punti.

Scegliere ogni giorno uno o due tipi di esercizio, poi ricordarsi di quello che diceva Buddy Rich: “You only get better by playing”.

Stick Control: For the Snare Drummer

Esercizi e lezioni di batteria, Studi per il doppio pedale 0 comments on Studi per il doppio pedale: dalle basi a Virgil Donati

Studi per il doppio pedale: dalle basi a Virgil Donati

Salta tutto il bla bla bla e scarica Esercizi e studi per il doppio pedale e la doppia cassa

A volte è importante avere qualcuno o qualcosa che lavori al posto tuo. E se hai a che fare con uno strumento fisico come la batteria trovare il ‘punto di minor fatica possibile’ aiuta la performance e la resistenza in vita.
Un piccolo esempio di questa consolidata teoria è in un semplice studio della doppia cassa che porta a sviluppare un bel single stroke roll evitando forzature ai muscoli e ai tendini delle gambe e restando molto rilassati. L’obbiettivo è quello di far lavorare per noi i pedali e la pelle della cassa, sfruttando, analogamente a quanto si fa con lo stick control, il rimbalzo e il movimento meccanico.

Si parte con una serie di ottavi a una velocità comoda (diciamo 100-120, ma ognuno può trovare la sua) con i pedali all’unisono: l’obbiettivo è trovare il punto di equilibrio in cui il movimento del pedale è un continuo fluido tra andata, percussione e rimbalzo. Nella prima fase non ci si preoccuperà tropppo del suono o della precisione (che arriveranno con l’esercizio). La sensazione dovrebbe essere quella di un pedale morbido e fluido sotto il piede, un po’ come quando si va in bici con il rapporto giusto. Suoniamo di punta ma la stessa cosa di può fare anche di pianta. Una volta trovato il punto giusto sul pedale il più è fatto.

Quando ci si sente comodi e rilassati si può iniziare a sfasare i colpi cercando progressivamente di ottenere un rullo a colpi singoli. Anche in questo caso, all’inizio, non ci si preoccuperà troppo della pulizia del rullo: in questo caso il primo obbiettivo è trovare il feeling giusto con il pedale e con la cassa, mantenendo il movimento della gamba rilassato e morbido, lasciando che siano il più possibile pedale e pelle a fare il lavoro.

Un paio di video meglio di mille parole, affidati al gigantesco Virgil Donati. Lui, tra le altre cose, è uno specialista del double stroke roll sul doppio pedale, che riesce a portare a velocità siderali, ma il principio è lo stesso e si può vedere come la dinamica, la velocità, la precisione e il suono siano il frutto del lavoro d’insieme degli arti, della pelle e dei pedali.

Dopo i video potete dare un’occhiata alla sezione di esercizi per la doppia cassa, tanto per cominciare: Esercizi e studi per il doppio pedale e la doppia cassa

Single stroke roll, mani e piedi

Double Stroke Roll mani e piedi

Batterie e accessori 10 comments on Pedali entry-level: doppio pedale Millenium Pd 222 Pro Series, prova su strada

Pedali entry-level: doppio pedale Millenium Pd 222 Pro Series, prova su strada

Vedi anche: batteria, studi per il doppio pedale

Un doppio pedale che, per 99 euro (prezzo online su Thomann.de) fa il transformer: lo potete usare sia come doppio che smontare in due pedali singoli.
E’ solido, regolabile, veloce e risponde bene. Ha un pregevole doppio colore, che piacerà molto alla vostra cantante, con la piantana in rosso. Doppia catena, molle dignitose. E, tocco di classe, la chiave standard si inserisce in un apposito porta chiave al lato del pedale sinistro.

Non male per un oggetto che, lontano dai fasti dell’Eliminator Demon Drive, costa però infinitamente meno e che, ai piedi non certo Jojo Mayeriani del vostro Karmatizio preferito risponde come si deve.

Unico neo, forse, le troppe possibili regolazioni che potrebbero farvi perdere di vista il vero obbiettivo dello stare dietro i tamburi: cioe’, prima o poi, mettere via le chiavi e suonare. Nella regolazione dell’angolo di apertura del battente e della piantana mancano i riferimenti così si deve andare un po’ a occhio e a sensazione, ma poco male, perché tanto su un doppio non succede mai che a parità di regolazione si abbia la stessa risposta, proprio per la configurazione del pedale.

Per il resto tutto da programma: doppia catena, 3 molle, doppio battente, materiali in alluminio e acciaio.

Insomma, 99 euro che sono contento di aver speso e che, nel caso siate in cerca di un secondo (ma anche di un primo) doppio pedale da tenere su una batteria da studio o da live di livello medio, può fare al caso vostro. Nella galleria di immagini lo vedete montato a un Pearl BD-10, un practice pad da bass drum.

Senza dimenticare che, scesi finalmente dal quel meraviglioso Eliminator, potrete finalmente fare i conti con la vostra vera tecnica di piedi.

Noi lo abbiamo comprato su Thomann.de MILLENIUM PD-222 PRO SERIE. Se trovate offerte migliori buttate un commento qui sotto.

Esercizi e lezioni di batteria, Studi per il doppio pedale 0 comments on Esercizi per il doppio pedale: rudimenti con rock timing

Esercizi per il doppio pedale: rudimenti con rock timing

eserci per la doppia cassa Una serie di esercizi (livello base/intermedio) che applicano i rudimenti allo studio del doppio pedale.
In questo caso si usano i rudimenti single e double stroke roll (rullo a colpi singoli e doppi) e five stroke rolls (rullo a 5) per acquisire indipendenza e controllo del doppio pedale.

Le mani suonano un semplice rock timing in ottavi sia di destra che di sinistra. Come sempre, iniziare lentamente e accelerare gradualmente, molto gradualmente, la velocità mirando ad avere sempre un suono preciso e pulito. Ricordando sempre che non ha alcun senso tentare di correre se non si è precisi nell’esecuzione.

Altri esercizi per il doppio pedale